24 maggio 2017
Aggiornato 23:30
Il grande campione e i suoi aspiranti successori

Finalmente gli allievi della scuola Yamaha incontrano il maestro Valentino Rossi

Dopo quattro giornate di allenamento al simulatore, in palestra e in pista, i partecipanti al Master Camp organizzato dalla casa di Iwata e dalla Vr46 Academy hanno potuto stringere la mano al loro idolo, che poi li ha osservati sfidarsi sullo sterrato del suo Ranch

TAVULLIA – Una giornata piena di sorprese, che i partecipanti al Master Camp organizzato in collaborazione dalla Yamaha e dalla Vr46 Academy ricorderanno per sempre: quella in cui hanno avuto l'onore di incontrare il loro idolo, Valentino Rossi. La giornata è iniziata come al solito, con l'allenamento al simulatore e quello in palestra, al fianco dei loro più esperti colleghi italiani Andrea Migno e Pecco Bagnaia. Dopo un pranzo al ristorante Da Rossi, dove tra l'altro il giovanissimo canadese Tom Casas ha festeggiato il suo diciottesimo compleanno, i ragazzini sono stati raggiunti dal vice presidente del fan club del Dottore, Flavio Fratesi, che li ha accompagnati al suo quartier generale e ha regalato loro le sue tessere ufficiali. Infine, si sono recati al Ranch, dove hanno imparato le tecniche della guida sullo sterrato, prima di incontrare il nove volte campione del mondo. Rossi ha stretto la mano ai sei talenti e si è interessato alle loro esperienze in questa settimana di corso intensivo, poi li ha osservati sfidarsi tra di loro in una gara di flat track.