23 marzo 2017
Aggiornato 01:00
Intervista esclusiva per il Diario Motori

Beltramo intervista Marini e Baldassarri: «Noi della Vr46 Academy siamo amici»

Luca e Lorenzo, compagni di squadra al team Forward Racing in Moto2 ed entrambi membri dell'accademia di Valentino Rossi, parlano alla presentazione della stagione: «In pista facciamo bagarre, ma fuori stiamo sempre insieme»

MILANO – Ieri al The Room di Milano il team Forward Racing ha svelato la nuova livrea della sua moto 2017 per il Mondiale Moto2 e la riconfermata coppia di piloti Lorenzo Baldassarri-Luca Marini. Ma gli occhi dei due giovani talenti italiani sono già puntati verso la stagione che si appresta a cominciare: «Ci siamo quasi, manca poco e non vediamo l'ora, siamo stufi di star fermi», sorridono ai microfoni del nostro Paolo Beltramo. Entrambi hanno scelto di rimanere nella squadra svizzera e, pur con diversi livelli di esperienza e con diversi obiettivi, vedono proprio nella stabilità uno degli elementi che potrà farli crescere rispetto all'anno scorso: «Dobbiamo lavorare di più per ottenere risultati migliori – dichiara Marini, fratello minore di Valentino Rossi – L'anno di esperienza in più si sente e questo team è una grande famiglia». Gli fa eco Baldassarri, che nel 2016 ha già colto la sua prima vittoria nella classe intermedia, a Misano: «Partiamo carichi. Le responsabilità sono grandi, come tutti gli anni: quando corriamo, puntiamo sempre a dare il massimo e a non commettere errori. Essere per il terzo anno con lo stesso team è importante». Oltre ai colori di Forward, poi, i due compagni di squadra condividono anche la presenza nella Vr46 Riders Academy di Valentino Rossi, una realtà importante per migliorare la loro guida ma anche il loro affiatamento: «Alla Vr46 Academy stiamo sempre tutti insieme – concludono – Ci alleniamo, ci suoniamo, facciamo bagarre e poi alla sera siamo tutti amici».