29 aprile 2017
Aggiornato 05:30
Una Ferrari in seconda e l'altra in terza linea in Bahrein

Mercedes in prima fila, ma stavolta Bottas va più forte di Hamilton

Le Frecce d'argento si confermano le più veloci in qualifica, ma proprio nell'ultimo giro a disposizione è il nuovo arrivato Valtteri a permettersi di stare davanti al leader della squadra Lewis. Sebastian Vettel è terzo, Kimi Raikkonen quinto

Valtteri Bottas in azione in Bahrein (© Mercedes)

AL SAKHIR – Il famigerato bottone magico aiuta una volta di più le Mercedes a dominare le qualifiche. Ma la pole position, la prima in carriera, in quest'occasione va a Valtteri Bottas, che dunque si riscatta prontamente e nel migliore dei modi dall'erroraccio commesso nello scorso Gran Premio in Cina, grazie ad un giro da 1:28.769. Il finlandese prevale per una manciata di millesimi (appena 23) sulla vettura gemella di Lewis Hamilton, che a differenza del suo compagno di squadra non è riuscito a migliorarsi nel suo ultimo tentativo, a causa di un secondo settore troppo lento. L'intermedio centrale è costato caro anche a Sebastian Vettel (staccato di quasi mezzo secondo dalla vetta), che stavolta si è dovuto accontentare della seconda fila, dove sarà affiancato dalla Red Bull di Daniel Ricciardo. Solo quinto, invece, l'altro ferrarista Kimi Raikkonen, che anche oggi ha lamentato un eccessivo sottosterzo sulla sua monoposto, che gli ha impedito, per appena 22 millesimi, di centrare l'ingresso nella seconda linea della griglia di partenza. Insoddisfatto anche Max Verstappen, solo sesto dopo aver abortito il suo ultimo giro perché non era riuscito a portare le gomme alla temperatura sufficiente. Dunque, al via della gara di domani, in programma alle ore 17, la prima fila dello schieramento sarà interamente monopolizzata dalle Frecce d'argento.