29 aprile 2017
Aggiornato 05:30
Ora obiettivo sulle qualifiche dalle 17 ora italiana

Red Bull batte Ferrari e Mercedes: nelle ultime libere sfreccia Verstappen

Exploit delle Lattine nel terzo turno di prove in Bahrein: il giovane Max rifila un decimo a Lewis Hamilton e mezzo secondo agli altri big, tutti vicinissimi. Ma le due Rosse di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen hanno girato con gomme usate

Max Verstappen in azione in Bahrein (© Red Bull)

AL SAKHIR – Non è la Mercedes, ma la Red Bull a spezzare il dominio di Sebastian Vettel nelle prove libere del Gran Premio del Bahrein. Nel terzo e ultimo turno, infatti, il miglior tempo è andato a Max Verstappen: la sorpresa del giorno, o forse nemmeno troppo, visto l'exploit di ieri del suo compagno di squadra Daniel Ricciardo (solo settimo questo pomeriggio) che aveva mostrato un buon recupero delle Lattine. Si prende il secondo posto Lewis Hamilton, rimontando rabbiosamente nell'ultimo tentativo dopo che i suoi giri precedenti erano stati frenati dal traffico: il tre volte iridato ha chiuso a poco più di un decimo. Staccati di mezzo secondo, ma vicinissimi tra loro tutti gli altri big: Vettel è terzo, Valtteri Bottas quarto, Kimi Raikkonen quinto, con l'inserimento al sesto posto di Felipe Massa, tutti racchiusi in poco più di mezzo decimo.

C'è da sottolineare, però, che i due ferraristi hanno ottenuto i loro migliori tempi con una gomma supersoft usata, al contrario dei diretti avversari che hanno montato gli pneumatici nuovi. Segno che la Rossa sta già pensando alle qualifiche di stasera, e ha considerato poco questa sessione svolta poco dopo l'ora di pranzo, con la pista in condizioni molto diverse da quelle che si incontreranno alle 17 (ora italiana), quando si comincerà a fare sul serio. Le ultime prove libere sono state interrotte con la bandiera rossa per colpa di un botto di Romain Grosjean contro le barriere.