29 aprile 2017
Aggiornato 05:30
Inizio di stagione perfetto per il pilota romano

La Moto2 è ancora di Franco Morbidelli: seconda vittoria consecutiva

Morbido è il primo italiano ad aggiudicarsi due Gran Premi di fila nell'attuale classe di mezzo. Ora comanda il campionato con 14 punti di vantaggio su Thomas Luthi. Buon quarto posto per l'altro tricolore Lorenzo Baldassarri

Franco Morbidelli sul gradino più alto del podio in Argentina (© Marc Vds)

TERMAS DE RIO HONDO – Franco Morbidelli prende saldamente in mano il campionato di Moto2 con la seconda vittoria consecutiva ottenuta oggi nel Gran Premio d'Argentina: è il primo italiano a riuscire in questa impresa nell'attuale classe intermedia. Il 22enne romano ha dominato i 23 giri di gara con una strategia di testa perfettamente eseguita: fin dalla partenza ha imposto il suo ritmo tenendosi costantemente alle spalle il suo compagno di squadra Alex Marquez. Il fratello d'arte ha preso brevemente il comando al 21° giro, ma Morbido ha immediatamente risposto alla tornata successiva. All'ultimo passaggio, quando Marquez si stava preparando all'assalto finale, è stato protagonista di una brutta caduta alla curva 7, lasciando via libera al successo di Morbidelli. «Due vittorie di fila, una sensazione incredibile – esulta Franco – Spero di riuscire a portare avanti questo buon momento. Stavo spingendo davvero al massimo fin dalla partenza e da subito ho visto che Alex stava andando molto veloce ed era vicinissimo a me, perciò ero pronto alla battaglia. All'ultimo giro avevo tre decimi di vantaggio e ho spinto ancora di più per vincere, non mi sono reso conto che Alex era caduto finché non ho tagliato il traguardo». Ora il nostro giovane ha al suo attivo un punteggio perfetto di 50 punti dopo due gare, ben 14 lunghezze di vantaggio sul primo degli inseguitori, Thomas Luthi.

Baldassarri ai piedi del podio
Buona anche la gara di Baldassarri, dopo un’ottima partenza dalla quarta fila della griglia, ha segnalato una settima posizione al termine del primo giro per poi ulteriormente progredire. Infatti, durante il corso della gara il ventenne marchigiano è riuscito a guadagnare altre tre posizioni mostrando una costante determinazione e passando la bandiera a scacchi appena fuori dal podio. Il risultato della giornata odierna vede Balda posizionarsi al quarto posto nella classifica attuale di campionato: «Sinceramente posso dire di essere soddisfatto perché durante questo Gran Premio abbiamo fatto un ottimo lavoro all’interno del box e oggi portiamo a casa punti importanti – commenta il pilota del team Forward – Voglio ringraziare la squadra per il lavoro svolto durante questo weekend, siamo stati costanti e sempre competitivi. Purtroppo le qualifiche di ieri ci hanno penalizzato, ma oggi sono partito davvero bene. Pensavo di riuscire a posizionarmi tra i primi, ero infatti molto deciso, poi però purtroppo ho avuto qualche difficolta con la gomma posteriore, soprattutto nell’uscita dai curvoni: quando ho mollato, verso la fine, ho sentito un grosso calo della gomma e temevo anche di non poter terminare la gara. Per questo motivo ho pensato che forse era meglio evitare di spingere troppo e portare a casa il quarto posto. Adesso ci concentriamo verso la prossima gara e sono certo saremo ancora più competitivi grazie ai nostri progressi continui». Nella top ten odierna sono entrati anche altri due italiani: Simone Corsi al sesto e Pecco Bagnaia al settimo.