24 maggio 2017
Aggiornato 07:30
La semplicità del lusso

Range Rover Velar, il Suv con un maggiordomo virtuale

Il Design Museum di Londra ospita in prima mondiale l'ultima nata della famiglia, un gioiello di tecnologia. Già ordinabile presso le concessionarie, sarà in vendita dall'estate 2017 con prezzi a partire da con prezzi a partire da 58.800 euro

La prima mondiale della Range Rover Velar al Design Museum di Londra (© Land Rover)

LONDRA – Accanto alle più grandi opere di design di tutti i tempi, il Design Museum accoglie oggi la nuova Range Rover Velar. La Velar nasce con una suite di tecnologie consumer che, operando in sinergia, sviluppano le funzioni di un «maggiordomo tecnologico». Il cuore del sistema è il nuovo avveniristico infotainment Touch Duo Pro. Soprannominata Blade dai progettisti, in omaggio al suo profilo filante e alle superfici decise, Velar presenta delle innovazioni che rendono la tecnologia più semplice, chiara, pronta e godibile, durante qualsiasi tragitto.

Prima mondiale al museo
La spettacolare presentazione del quarto membro della famiglia Range Rover si è svolta presso il Design Museum di Londra, davanti ad un folto pubblico che in questa occasione ha potuto anche ammirare una mostra fotografica dedicata a Velar, firmata dal famoso fotografo Gary Bryan. Velar è il primo veicolo ad essere stato presentato ed esposto nel Design Museum, aperto al pubblico dal novembre 2016, dopo il trasferimento dalla precedente sede di Shad Thames. Il nuovo modello è stato contemporaneamente in mostra, per una sola notte, in un pop-up display a Kensington High Street, West London, a fianco di altri modelli della gamma: Range Rover Evoque, Range Rover Sport e Range Rover. Velar è ora esposta al pubblico, in un’esclusiva installazione, presso il Design Museum, dove rimarrà fino al 5 marzo 2017. L'esposizione è stata intitolata «Reductionism» per sottolineare la filosofia progettuale che dall'eliminazione di ogni complessità approda all'autentica qualità. Per una presentazione simile bisogna risalire al 1970, quando la prima Range Rover venne esposta al Louvre di Parigi come modello di «design industriale esemplare». Jaguar Land Rover ha altresì annunciato una partnership triennale con il Design Museum, che darà vita a tutta una serie di collaborazioni, mostre ed eventi.

La Range Rover Velar in azione

La Range Rover Velar in azione (© Land Rover)

Ultima nata della famiglia
Dichiara Gerry McGovern, Chief Design Officer di Land Rover: «Siamo lieti di intraprendere questa partnership con l'esposizione di un veicolo così importante. La nuova Range Rover Velar arricchisce il nostro Brand di una nuova dimensione di modernità, avvalorando ulteriormente il nostro totale impegno nei riguardi del design e dell'eccellenza progettuale». All'interno della famiglia Range Rover la nuova Velar si posiziona fra la Range Rover Evoque e la Range Rover Sport. Perfetta in ogni occasione e su ogni terreno, Velar si avvale di materiali esclusivi e sostenibili e della progettazione più avanzata, perpetuando l'impulso Land Rover di spingersi Above and Beyond. È stata realizzata impiegando l'architettura leggera in alluminio di Jaguar Land Rover che la rende più sicura, più robusta, più efficiente, e le conferisce qualità di guida superiori. La Velar prosegue nel solco della tradizione Range Rover, ricca di innovazioni, tecnologie avanzate, design irresistibile e attenzione assoluta per il dettaglio. Aggiunge Peter Virk, Director of Connected Car and Future Technology di Jaguar Land Rover: «I due touchscreen da 10 pollici ad alta definizione sono una finestra sul mondo. Il sistema di infotainment impara da te, anticipa le tue esigenze offrendoti ciò che vuoi quando lo vuoi, ma senza intromettersi, lasciandoti godere la guida e riducendo lo stress delle tue giornate, così come farebbe ogni buon maggiordomo o assistente». L'avanzata tecnologia consumer si evince dall'impiego di materiali di tendenza. Unica nel segmento, in alternativa alla pelle, Velar offre rivestimenti dei sedili in materiale tessile, sostenibile e pregiato. Il tessuto Dapple Grey, realizzato in collaborazione con Kvadrat, il maggior produttore europeo di materiali tessili pregiati, viene abbinato a inserti in Suedecloth.

Allestimenti e motori
Essenziali per il design contemporaneo di Velar sono i fari Matrix-Laser Led (i più sottili mai montati su una Land Rover di serie) le maniglie estraibili a filo di carrozzeria e i dettagli Burnished Copper delle lame del paraurti anteriore e delle prese d'aria sui parafanghi. Velar vanta anche un sofisticato sistema di sospensioni pneumatiche che garantisce raffinatezza, comfort e controllo senza pari. Al lancio sono disponibili cinque motorizzazioni, dall'efficiente e reattivo diesel Ingenium da 2.0 litri e 180 CV al possente V6 a benzina 3.0 litri sovralimentato che eroga 380 CV. Più tardi, entro il 2017, un motore a benzina Ingenium da 300 CV completerà la gamma dei propulsori Velar. La produzione dei soli modelli Range Rover dà lavoro a 15 mila persone, più altre 60 mila nell'indotto. La produzione di tutti i modelli Jaguar Land Rover nelle quattro fabbriche del Regno Unito dà lavoro a 40 mila persone, più 250 mila nell'indotto.