23 marzo 2017
Aggiornato 01:00
Il periodo di noleggio in genere va dai 12 ai 60 mesi

Noleggio a lungo termine: cos'è e a chi conviene

Inizialmente rivolta principalmente a medie e piccole imprese, questa particolare formula viene adottata spesso anche da privati che necessitano di un veicolo per un tempo più lungo rispetto al noleggio tradizionale, col vantaggio di non dover sostenere tutte le spese riguardanti la gestione.

Auto BMW (© BizUp)

Di questi tempi l'acquisto di un'automobile non è una spesa così scontata: oltre al costo iniziale del veicolo infatti vi sono molte altre spese ad esso correlate. L'automobile è quasi divenuta un bene di lusso per gli italiani: in base ai dati emersi dal Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, infatti, il costo complessivo per poter mantenere un veicolo di proprietà è aumentato in 21 anni del 138%, un investimento pari a più del doppio rispetto agli anni '90.

Il noleggio a lungo termine può rappresentare una valida soluzione per aggirare il problema, opzione che molti italiani stanno adottando sempre più spesso. Inizialmente rivolta principalmente a medie e piccole imprese, questa particolare formula viene adottata spesso anche da privati che necessitano di un veicolo per un tempo più lungo rispetto al noleggio tradizionale, col vantaggio di non dover sostenere tutte le spese riguardanti la gestione.

Questa formula viene proposta da delle aziende specializzate, capaci di fornire ai propri clienti un ampio ventaglio di soluzioni personalizzate in base alle esigenze. Per capire i vantaggi rappresentati da questo tipo di soluzione è sufficiente analizzare le proposte di noleggio auto a lungo termine su Leaseplan.it, uno dei principali portali che propone questo servizio. In ogni caso analizziamo nel dettaglio quali sono i punti di forza di questo sistema. Il vantaggio più evidente è l'estrema flessibilità delle soluzioni offerte dalle aziende, più accessibili economicamente rispetto all'acquisto o al leasing di un veicolo.

Il periodo di noleggio in genere va dai 12 ai 60 mesi, durante il quale il cliente potrà usufruire del mezzo scelto pagando un canone mensile precedentemente pattuito che include un insieme di servizi. Il parco auto, ossia le automobili messe a disposizione del cliente, è molto variegato fra modelli, colori ed accessori e nel canone mensile sono compresi anche una serie di interventi che vengono gestiti dal noleggiatore. Assistenza stradale, bollo, assicurazione e revisioni periodiche sono infatti a carico dell'agenzia che si occupa del noleggio, che in caso di furto, incendio o guasto del veicolo si impegna persino a fornire al cliente un mezzo sostitutivo, senza costi aggiuntivi.

Al fine di tutelare i clienti da eventuali responsabilità in caso di incidenti, l'agenzia in genere stipula una polizza RCA che include anche la copertura in caso di incendio e furto. Durante questo lasso di tempo l'auto presa a noleggio potrà essere utilizzata dalla persona che ha sottoscritto il contratto e dai suoi familiari o, se noleggiata da un'azienda, dai dipendenti della stessa.

Per poter richiedere un noleggio a lungo termine occorre presentare una copia del proprio codice fiscale, di un documento di identità e della dichiarazione dei redditi. Il contratto terrà conto, oltre alla durata e ai servizi, del chilometraggio effettuato durante il periodo di noleggio e del tipo di auto scelta (allestimento, optional e motore). Una volta scaduto il periodo del noleggio si potrà decidere di scegliere una nuova auto senza preoccuparsi di vendere quella «vecchia».