26 aprile 2017
Aggiornato 10:00
Esordirà in MotoGP il 31enne giapponese

Rins fuori per infortunio da 6 a 8 settimane: lo sostituirà il collaudatore Tsuda

Costa cara al giovane debuttante spagnolo la caduta durante la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Austin: ha riportato una frattura al polso sinistro che non gli consentirà di tornare presto in moto. Al suo posto il test rider Suzuki

Nella corsa al titolo di MotoGP si inserisce anche il numero 46

Valentino Rossi si è preso la rivincita: «Chiuso il periodaccio, ora fate i conti con me»

Il Dottore è tornato in testa al Mondiale, come non gli succedeva dal Gran Premio di Malesia 2015, prima della «sciagurata fine» del biscotto: «Ora ho voltato pagina. E Maverick Vinales e Marc Marquez dovranno tenermi d'occhio»

Corgnati: Il maestro Valentino Rossi dà una lezione a Marquez e Vinales

Gli spagnoli, che hanno vissuto due carriere parallele, hanno lo stesso vizio: spingono sempre al massimo, anche quando dovrebbero amministrare. Il Dottore, invece, guida di esperienza: non è il più veloce ma il più costante. E comanda la classifica

Il primo inciampo del giovane spagnolo da quando è arrivato in Yamaha

Maverick Vinales cade dal trono: «Che incidente strano, il motivo non lo so»

Una scivolata pesante costa a Top Gun non solo la possibilità di lottare per la vittoria ad Austin, ma anche la testa della classifica generale a vantaggio del suo compagno di squadra Valentino Rossi: «Non ho sbagliato io, forse la gomma...»

Che fine ha fatto la Ducati? Anche ad Austin mai con i primi: «Dobbiamo lavorare»

Solo una sesta e una nona posizione rispettivamente per Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo al termine di un Gran Premio delle Americhe che non li ha visti mai lottare per i posti che contano: «Non abbiamo avuto il passo che speravamo»

Il video-editoriale per il Diario Motori

Beltramo: Marquez imbattibile, errore grave di Vinales. E Rossi è sempre lì

Marc si conferma Capitan America, mentre Maverick incassa uno zero pesante. Valentino, invece, non sbaglia mai e, dopo parecchio tempo, torna in testa alla classifica del Mondiale. Il campionato è equilibrato e divertente

Marquez vince, Vinales cade e Valentino Rossi è in testa al Mondiale

L'errore di Maverick al terzo giro spiana la strada alla quinta vittoria consecutiva del rivale Marc sul circuito di Austin. Grazie al suo secondo posto, invece, il Dottore conquista il comando della classifica generale, nonostante una penalità

Un inizio così nella classe di mezzo non si vedeva dal 2001

Franco Morbidelli cala il tris: in Moto2 vince sempre lui

Il giovane pilota romano del team Marc Vds domina anche la gara di Austin e porta a casa il terzo successo consecutivo in questo avvio di stagione. A questo punto può affrontare la fase europea del Mondiale a punteggio pieno

Morbidelli e Pasini, doppietta italiana davanti a Marquez junior

Mentre Marc conquista la pole in MotoGP, il fratellino Alex in Moto2 cade e si deve accontentare della terza piazza. Davanti a lui si infilano il leader di campionato Franco e, a sorpresa, anche Mattia, in seconda posizione

Due giovani tricolori tra i primi tre della classe inferiore

Rieccolo! Romano Fenati torna alla vittoria ad Austin, un anno dopo

Era esattamente da dodici mesi che il pilota ascolano non saliva sul gradino più alto del podio in Moto3. Ma sempre negli Stati Uniti è riuscito a ripetersi, stavolta con i suoi nuovi colori del team Snipers. Terzo l'altro italiano Di Giannantonio

Romano Fenati è di nuovo il migliore degli italiani: prima fila ad Austin

Alle spalle di uno strabiliante Aron Canet e del leader di campionato Joan Mir si accomoderà in terza piazza sulla griglia di partenza il pilota ascolano. Gli altri talentini nostrani Niccolò Bulega e Fabio Di Giannantonio in seconda linea

Una Honda e due Yamaha in prima fila ad Austin

Marquez vendicato, Vinales sicuro, Rossi lottatore: una poltrona per tre

Un Marc alla riscossa strappa la pole position al rivale Maverick, che però è convinto di potersi rifare in gara. E poi c'è Valentino, che fa a ruotate con il compagno di squadra e conquista la miglior posizione di partenza dell'anno

Marquez frega la pole a Vinales all'ultimo respiro. Valentino Rossi terzo

Proprio nel suo tentativo finale e decisivo Magic Marc riesce a riconfermare la sua superiorità sul circuito di Austin, con un tempo di 130 millesimi migliore di quello del rivale della Yamaha. Il Dottore chiude la prima fila della griglia di partenza

Si conclude il venerdì della MotoGP negli Stati Uniti

Marquez risponde a Vinales e si riprende il comando. Cresce Valentino Rossi

Marc, finora imbattuto ad Austin, torna in testa nella seconda sessione di prove libere, davanti alla sorpresa Johann Zarco. Maverick è solo terzo a quasi quattro decimi, mentre il Dottore migliora ed è quarto, a sette decimi

Marquez, che botta! Vinales lo bastona sulla sua pista preferita

Proprio sul tracciato dove Marc è imbattuto, Maverick domina fin dalla prima sessione di prove libere, che conclude davanti a tutti con un vantaggio di oltre mezzo secondo. Valentino Rossi comincia ancora piano, ma è comunque ottavo

La Yamaha cerca il successo numero 500

Marquez favorito? «No, non sono pronto». E Vinales e Valentino Rossi ridono...

Nonostante sia imbattuto ad Austin, Marc smorza le aspettative: «Con questa Honda non posso ancora prendermi rischi». Maverick convinto del suo potenziale, ma anche il Dottore insegue la vittoria: «Me la merito»

Beltramo: Così Valentino Rossi e Marc Marquez ripartono da Austin

Gli Stati Uniti sono il regno del campione della Honda, lì è difficile suonargliele. Ma negli ultimi anni ci è andato forte anche il Dottore, che l'anno scorso commise un errore quando lottava per il podio. E poi c'è ovviamente Maverick Vinales...

E il suo compagno Andrea Dovizioso: «Rimettiamo le cose a posto»

Jorge Lorenzo insiste: «Sto crescendo, ad Austin lo dimostrerò»

Il circuito texano che questo weekend ospita il terzo atto del Mondiale di MotoGP è sempre stato molto adatto alle caratteristiche della Desmosedici. Così la Rossa di Borgo Panigale ha ogni intenzione di rifarsi dopo il doppio ritiro in Argentina

Beltramo: Vinales andrà forte anche ad Austin, ma non è detto che vinca

Paolone è convinto che, dopo due vittorie consecutive, Maverick si confermerà anche negli Stati Uniti. Ma avendo un buon margine da gestire, potrebbe accontentarsi senza rischiare troppo: «Quindi c'è possibilità di riscatto per tutti»

La Yamaha insegue il risultato su una pista amica della Honda

Valentino Rossi ha «un conto aperto con Austin. Ma quest'anno so come fare»

In Texas il Dottore è salito sul podio solo una volta, ma dodici mesi fa mise in mostra un ottimo passo gara, prima di commettere un grave errore. «Stavolta posso fare meglio – dichiara – Ma devo cominciare bene fin dalle prove libere»

La gomma che piace a Valentino Rossi arriverà finalmente in questo GP? Mistero

Doveva tornare già in Argentina lo pneumatico anteriore più rigido chiesto dal Dottore e da altri otto piloti, ma venne consegnato in ritardo. La sua reintroduzione era stata dunque posticipata ad Austin, ma ora non se ne parla più

Quando cresce la pressione, il numero 46 dà il meglio

Il boss Jarvis svela il segreto di Valentino Rossi: «Vi spiego perché rimonta in gara»

È il team principal della Yamaha a raccontare i motivi che hanno consentito al Dottore di recuperare, alla domenica, tutto il distacco che aveva accusato nelle prove: «Quando lui forza la moto, tutto comincia a funzionare»

Perfino l'acerrimo rivale dà ragione al fenomeno di Tavullia

La gomma che vuole Valentino Rossi? Piace anche a tanti altri piloti. Compreso Marquez

Il Dottore non è l'unico a chiedere il ritorno allo pneumatico anteriore dalla carcassa più rigida, come quello che veniva utilizzato nella passata stagione. Lo stesso problema ce l'hanno tutti coloro che sono più aggressivi in frenata

La prossima gara di Austin è già la sua ultima spiaggia

Ottavo a -37 punti: il Mondiale di Marquez è già finito? «Yamaha più forte»

La stagione 2017 di MotoGP è iniziata da soli due Gran Premi, ma il campione in carica non è ancora mai salito sul podio. Mai nessuno ha vinto il titolo dopo una partenza così: «Sento meno pressione dell'anno scorso, ma devo migliorare»

DIARIO TV

Corgnati: Il maestro Valentino Rossi dà una lezione a Marquez e Vinales

Gli spagnoli, che hanno vissuto due carriere parallele, hanno lo stesso vizio: spingono sempre al massimo, anche quando dovrebbero amministrare. Il Dottore, invece, guida di esperienza: non è il più veloce ma il più costante. E comanda la classifica

Sochi, pista ostica per la Ferrari. Finora...

25/04/2017 10:15:40

Rally Argentina, Sebastien Ogier affronta la sua gara maledetta

25/04/2017 10:10:48

IndyCar, Josef Newgarden vince a Barber sotto gli occhi di Alonso

24/04/2017 18:05:07

Alonso sbarca negli Usa: «Inizia il conto alla rovescia per Indianapolis»

24/04/2017 11:09:52

Ultime notizie

Guarda tutte

In Russia la Mercedes è il team da battere. Ma dovrà lottare con l'armata rossa Ferrari

Nelle prime tre edizioni del Gran Premio a Sochi, le Frecce d'argento hanno dominato ogni singolo giro. Ma quella di quest'anno non è più una squadra invincibile. E la batosta rimediata due settimane fa in Bahrein «fa ancora male»

Rins fuori per infortunio da 6 a 8 settimane: lo sostituirà il collaudatore Tsuda

Costa cara al giovane debuttante spagnolo la caduta durante la terza sessione di prove libere del Gran Premio di Austin: ha riportato una frattura al polso sinistro che non gli consentirà di tornare presto in moto. Al suo posto il test rider Suzuki

Valentino Rossi si è preso la rivincita: «Chiuso il periodaccio, ora fate i conti con me»

Il Dottore è tornato in testa al Mondiale, come non gli succedeva dal Gran Premio di Malesia 2015, prima della «sciagurata fine» del biscotto: «Ora ho voltato pagina. E Maverick Vinales e Marc Marquez dovranno tenermi d'occhio»

Corgnati: Il maestro Valentino Rossi dà una lezione a Marquez e Vinales

Gli spagnoli, che hanno vissuto due carriere parallele, hanno lo stesso vizio: spingono sempre al massimo, anche quando dovrebbero amministrare. Il Dottore, invece, guida di esperienza: non è il più veloce ma il più costante. E comanda la classifica

I più visti

» Top 50