29 maggio 2017
Aggiornato 00:00
Il video-editoriale per il Diario Motori

Minardi: Ferrari perfetta. C'è solo una sorpresa che può rovinarle la festa...

La Rossa si dimostra la macchina da battere anche nel Gran Premio di Montecarlo. Ma continua a pendere sulla sua testa il rischio di penalità dovute alle troppe sostituzioni di componenti del motore. Per questo è giusto far guadagnare a Sebastian Vettel il massimo vantaggio possibile

E stavolta Lewis Hamilton esulta per un settimo posto: «Sei punti? Meglio di niente»

Il campione anglo-caraibico non si è arreso e, grazie anche ad una strategia azzeccata, ha risalito la china dalla tredicesima piazzola di partenza: «Stanotte non ho dormito, invece ora sono molto contento». Ma ora il suo distacco dal rivale Sebastian Vettel è di ben ventincinque lunghezze

Gli allievi dell'accademia di Maranello faticano a Montecarlo

Charles Leclerc, il baby ferrarista non è profeta in patria: doppio ritiro

Il pilota monegasco della Ferrari Driver Academy conclude senza soddisfazioni il fine settimana di casa: anche in gara-2 è costretto ad abbandonare, stavolta per colpa di un contatto con un avversario che ha danneggiato le sospensioni. Il suo compagno di squadra Antonio Fuoco nella top ten

Mercedes lontane dalle Ferrari a Montecarlo

Lewis Hamilton getta la spugna: «Il mio GP finisce qui, domani sarò in gita»

Il campione anglo-caraibico è «avvilito» per la sua quattordicesima posizione in qualifica. Colpa, secondo il presidente Niki Lauda, «dell'assetto che non siamo riusciti ad azzeccare sulla sua macchina». Molto meglio è andata al suo compagno di squadra Valtteri Bottas, terzo

Ecco il vero Raikkonen: più veloce di tutti a Montecarlo. Vettel: «Ho voluto strafare»

Kimi compie un'impresa: tornare in pole position dopo nove anni e 129 gare di assenza. «Il miglior circuito per riuscirci – ammette – Ma non è garanzia di vittoria». Il suo compagno di squadra Sebastian, però, stavolta si schiererà alle sue spalle: «Sono stato eccessivamente avido»

Prima gara del weekend di Montecarlo in Formula 2

Sfuma la vittoria in casa del baby ferrarista Charles Leclerc

Dopo essere scattato dalla pole position, ed avere dominato la prima parte di gara, il pilota di casa della Ferrari Driver Academy è stato costretto al ritiro per colpa di un problema tecnico. Undicesimo in rimonta il suo compagno di squadra Antonio Fuoco

Il Principato in miniatura

Un giro a Montecarlo con Verstappen e Ricciardo... in versione mini

Max e Daniel, la coppia di piloti della Red Bull, ci portano a conoscere il leggendario circuito cittadino in una veste finora inedita: una ricostruzione con la pista slot e le automobiline giocattolo. Questa è anche l'occasione per ripercorrere la storia e le caratteristiche di questa gara

Le qualifiche del team vicentino Prema

Ferraristi davanti anche in F2 a Montecarlo: pole in casa per Charles Leclerc

Il pilota locale, allievo della Ferrari Driver Academy, conquista la sua terza partenza al palo in altrettanti appuntamenti della Formula cadetta proprio a domicilio. Più indietro invece il suo compagno di squadra italiano Antonio Fuoco, che scatterà soltanto dalla settima fila

Non poteva cominciare meglio il Gran Premio di Monaco

Ferrari in testa e le Mercedes manco si vedono. Vettel gongola: «Che divertimento!»

Sebastian non fa troppo affidamento ai guai delle Frecce d'argento: «Sabato torneranno in forma». Ma intanto il record del giro stabilito oggi nella prima giornata di prove libere è di buon auspicio per la Rossa a Montecarlo: «Possiamo ancora migliorare, ma siamo contenti»

Mercedes, chi le ha viste? In poche ore scompaiono dai primi posti: è un mistero

Stamattina Lewis Hamilton staccava il miglior tempo. Nel pomeriggio, invece, è precipitato ottavo, a oltre un secondo dalla Ferrari di Sebastian Vettel: «Le gomme non funzionavano più, non so perché». Il motivo prova a spiegarlo il team principal Toto Wolff: «Abbiamo sbagliato assetto»

La Rossa è carica alla vigilia del Gran Premio di Monaco

Sebastian Vettel non vuole un altro duello con Lewis Hamilton: «Gli starò davanti»

Due settimane fa, a Barcellona, il tedesco e l'inglese, diretti avversari nella corsa al Mondiale di Formula 1, hanno incrociato le ruote per la prima volta. I tifosi attendono il bis questo weekend a Montecarlo, ma il ferrarista punta ancora più in alto: l'obiettivo è vederli solo negli specchietti

Alla Ferrari il trofeo Bandini dei cinquant'anni dalla morte del pilota romagnolo

Consegnato oggi a Montecarlo dal presidente della Regione Stefano Bonaccini e dalle altre autorità al team principal Maurizio Arrivabene e ai piloti Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi il premio che ricorda lo sfortunato campione scomparso mezzo secolo fa

I tempi di un recupero totale sono previsti piuttosto lunghi

Migliorano le condizioni di Cesare Fiorio, l'ex ds Ferrari, dopo l'incidente in bici

Lo storico direttore sportivo del Cavallino rampante, oggi 78enne, è rimasto in coma per cinque giorni ed ora è in cura per traumi cerebrali e problemi polmonari. Il 3 maggio scorso è caduto dalla sua bicicletta in Puglia, dove gestisce la sua masseria, per motivi ancora ignoti

Un circuito dalle caratteristiche estreme

Ferrari al GP di Montecarlo: la Scuderia più storica nella gara più antica

L'incontro tra due realtà che hanno creato la leggenda della Formula 1: entrambi sono stati presenti fin dalla prima stagione del Mondiale. Ma il fine settimana più glamour dell'anno è anche una sfida senza uguali per la logistica, la guida e la messa a punto tecnica

Mercedes mette le mani avanti: «A Montecarlo Ferrari favorita». C'è un motivo tecnico

Il team principal Toto Wolff è sicuro «Questo weekend non andrà come a Barcellona». La ragione è da ricercare principalmente nel passo più lungo della monoposto tedesca, che si rivelerà uno svantaggio sulle strette e tortuose stradine del Principato. E poi preoccupa anche il motore

Il tedesco ha partecipato alla gara storica con l'ingegner Aldo Costa

Se perfino Toto Wolff, boss Mercedes, urla: «Forza Ferrari»

«Siamo tutti appassionati della Rossa»: parole scherzose, certo, ma comunque clamorose quelle che il team principal delle Frecce d'argento si è lasciato sfuggire durante la sua partecipazione alla Mille Miglia, al volante di una 300 Sl d'epoca. È bastato respirare un po' d'aria italiana...

Apripista d'eccezione in vista del Gran Premio di Monaco

La pista di Montecarlo? La scaldano Mick Schumacher e Coulthard... su un'auto d'epoca

Domenica le strade del leggendario circuito cittadino del Principato verranno calcate dai bolidi della Formula 1. Ad anticiparli sono stati il figlio del grande Michael e l'ex rivale di suo padre, alla guida di una Mercedes Simplex 40 cavalli che risale nientemeno che al 1902

L'Olanda non ospita un Gran Premio dal 1985, quando vinse Niki Lauda

Il giro record di Max Verstappen sulla sua pista di casa di Zandvoort

Il baby fenomeno della Red Bull guida una monoposto del 2012 davanti al suo pubblico sul tracciato olandese, fermando i cronometri in 1:19.511, tre decimi meno del precedente primato stabilito sedici anni fa dall'allora collaudatore della Ferrari, Luca Badoer

Ogni piccolo miglioramento potrà decidere il titolo iridato

Tra Mercedes e Ferrari è scontro tecnico: il Mondiale se lo giocano gli ingegneri

Hanno iniziato le Frecce d'argento, portando a Barcellona una macchina rivoluzionata nell'aerodinamica e nel peso. Ma la Rossa ha subito risposto, dimostrando di aver risolto quei problemi di sviluppo che avevano tormentato le ultime stagioni. E questo è solo l'inizio

DIARIO TV

Minardi: Ferrari perfetta. C'è solo una sorpresa che può rovinarle la festa...

La Rossa si dimostra la macchina da battere anche nel Gran Premio di Montecarlo. Ma continua a pendere sulla sua testa il rischio di penalità dovute alle troppe sostituzioni di componenti del motore. Per questo è giusto far guadagnare a Sebastian Vettel il massimo vantaggio possibile

Ultime prove per Fernando Alonso a Indianapolis: «E ora via con la 500 Miglia»

27/05/2017 21:38:22

Beltramo: Periodo nero per Valentino Rossi, ora basta con la sfiga

26/05/2017 14:20:14

Due nuove mostre inaugurate al Museo Ferrari di Maranello

26/05/2017 13:13:56

Un giro a Montecarlo con Verstappen e Ricciardo... in versione mini

26/05/2017 12:53:19

Ultime notizie

Guarda tutte

Donington amara per la Ducati, resta solo il terzo posto di Chaz Davies

Ci pensa il gallese a portare a casa almeno un podio per la Rossa dal weekend britannico della Superbike, ma resta comunque ben lontano dalle due Kawasaki in testa. Marco Melandri fuori gara per un problema alla trasmissione. Ora servirà un riscatto nella tappa di casa di Misano

Minardi: Ferrari perfetta. C'è solo una sorpresa che può rovinarle la festa...

La Rossa si dimostra la macchina da battere anche nel Gran Premio di Montecarlo. Ma continua a pendere sulla sua testa il rischio di penalità dovute alle troppe sostituzioni di componenti del motore. Per questo è giusto far guadagnare a Sebastian Vettel il massimo vantaggio possibile

E stavolta Lewis Hamilton esulta per un settimo posto: «Sei punti? Meglio di niente»

Il campione anglo-caraibico non si è arreso e, grazie anche ad una strategia azzeccata, ha risalito la china dalla tredicesima piazzola di partenza: «Stanotte non ho dormito, invece ora sono molto contento». Ma ora il suo distacco dal rivale Sebastian Vettel è di ben ventincinque lunghezze

I due volti della doppietta Ferrari: Sebastian Vettel trionfante, Kimi Raikkonen imbufalito

Il campione tedesco ha potuto superare il suo compagno di squadra, involandosi verso la vittoria a Montecarlo, ritardando il momento del pit stop. Una decisione che non è piaciuta ad Iceman: «Di sicuro avevano i loro motivi, ma per me il secondo posto non vale niente»

I più visti

» Top 50