Il nuovo campionato è sempre più interessante

Esteban Gutierrez, un ex ferrarista passa in Formula E. Come avrebbe voluto fare Felipe Massa

Gli ex piloti di Formula 1 stanno sempre più spesso trovando una seconda giovinezza agonistica con le monoposto elettriche. Il messicano ha già deciso, mentre il brasiliano ha fatto retromarcia solo per tornare alla Williams

Esteban Gutierrez (© Ferrari)

Esteban Gutierrez (© Ferrari)

ROMA – La Ferrari doveva essere la rampa di lancio per il suo futuro in Formula 1. Invece, dopo due stagioni con la ferrarina svizzera Sauber, una da terzo pilota a Maranello e un'altra nella neonata squadra B della Rossa, l'americana Haas, Esteban Gutierrez dovrà dire addio ai suoi sogni di gloria nel Mondiale. Il 25enne pilota messicano non ha convinto a offrirgli una seconda chance il suo ex team, che gli ha preferito invece Kevin Magnussen. Eppure il giovane Esteban ha già pensato ad un piano di riserva: accantonata la categoria regina, proverà a rilanciarsi dalla Formula E, l'emergente campionato per monoposto elettriche. Lo ha annunciato ieri in una conferenza stampa nel suo Messico: «Correrò alcune gare», ha dichiarato, tra cui quella che si disputerà proprio nella sua nazione ad aprile. Ancora da decidere la squadra in cui si accaserà («Sono in trattativa con diverse», ha rivelato), ma il suo obiettivo è chiaro: mettere un piede nella serie con l'obiettivo di diventarne protagonista a tempo pieno nel 2018. «Penso che questo potrebbe essere l'inizio di una sua lunga e vincente carriera in Formula E», ha commentato il patron della categoria, Alejandro Agag. E non sono pochi, del resto, gli ex piloti di Formula 1 ad aver trovato una seconda giovinezza sportiva con le macchine elettriche: da Nick Heidfeld a Nelson Piquet Jr, da Lucas di Grassi a Jerome d'Ambrosio, passando per un altro ex collaudatore ferrarista come Jean-Eric Vergne.

Dietrofront Massa
La stessa strada l'avrebbe dovuta percorrere anche un altro storico portacolori del Cavallino rampante come Felipe Massa che, secondo quanto ha rivelato ieri il quotidiano sportivo spagnolo Marca, aveva già siglato un «contratto preliminare» con una squadra di Formula E per il 2017. «L'accordo era fatto, poi con il ritiro di Rosberg è cambiato tutto», ha scritto il giornalista Jaime Martin. Già, perché il prepensionamento a sorpresa del campione del mondo in carica ha innescato un effetto domino: per sostituirlo, la Mercedes ha strappato alla Williams Valtteri Bottas e il team inglese ha richiamato a correre proprio il vecchio brasiliano, che aveva già ufficialmente comunicato la sua decisione di abbandonare il Mondiale. Dunque, Massa ha dovuto cambiare i suoi programmi, annullando il contratto «amichevolmente», secondo quanto aggiunge sempre la testata iberica. La Formula E può attendere, dunque. Ma chissà che un giorno non vedremo davvero anche lui sulla griglia di partenza di questa serie che sta diventando sempre più appetibile per i campioni scartati dalla F1.