Il nove volte iridato conteso tra i due top team

Ferrari risponde a Mercedes: «Valentino Rossi, prova con noi»

La Rossa di Maranello non ci sta a regalare il Dottore ai grandi rivali tedeschi, che gli hanno offerto un test. Così ha contattato il fenomeno di Tavullia per proporgli di tornare al volante delle sue monoposto, che guidò già dal 2006 al 2010

Valentino Rossi al volante della Ferrari F2008 (© Ferrari)

Valentino Rossi al volante della Ferrari F2008 (© Ferrari)

ROMALa Mercedes, la sua offerta formale di un test a Valentino Rossi l'ha già ufficialmente avanzata: «Io sono conscio che la Formula 1 è anche spettacolo – ha dichiarato il team principal Toto Wolff alla Gazzetta dello sport – E a me piacerebbe davvero testare le capacità di Rossi al volante delle nostre macchine. Sì, la mia idea è riuscire ad organizzare una giornata con lui». E il progetto non sembra nemmeno troppo difficile da mettere in piedi in tempi rapidi: solo tre mesi fa è stata organizzata una giornata simile con il suo allora compagno di squadra Jorge Lorenzo, la sua Yamaha ha in comune con le Frecce d'argento lo sponsor Monster che sarebbe più che contento di finanziare un'iniziativa dal grande interesse mediatico e di pubblico, e lo stesso Dottore ha già dato un suo ok preliminare. «Ho già avuto la fortuna di provare la Ferrari, sono molto amico di tanti meccanici a Maranello e il mio cuore è lì – aveva messo le mani avanti qualche settimana fa – Sarebbe forse un mezzo tradimento, ma come fai a non provare la Mercedes se te lo chiedessero?».

Controproposta rossa
Già, la Ferrari. Se per il fenomeno di Tavullia la prospettiva di salire sulla monoposto che domina il Mondiale a quattro ruote è indubbiamente ghiotta, a Maranello non l'hanno presa affatto bene. Del resto, è stato proprio il Cavallino rampante a far scattare l'amore di Rossi per le auto: per lui organizzò ben sei test, tra il 2006 e il 2010, tentandolo fino all'ultimo con la pazza idea di aprire un nuovo capitolo della sua strabiliante carriera, stavolta in Formula 1. Alla fine non se ne fece niente, ma da qui a regalare il personaggio più conosciuto e amato dell'Italia dei motori ai loro grandi rivali tedeschi, ce ne passa. E proprio per evitare di farsi strappare il diritto di prelazione su Valentino in monoposto, ai piani alti della Rossa sarebbero già corsi ai ripari: secondo quanto rivela la testata spagnola Diario Gol, infatti, la squadra avrebbe già contattato il nove volte iridato per offrirgli un nuovo test al volante della vettura di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Se il pesarese avrà davvero voglia di mettersi di nuovo al volante, insomma, tanto vale che lo faccia indossando una tuta rossa. Negli ultimi Mondiali la Mercedes avrà anche battuto la Ferrari in pista ma, almeno sul suo rapporto con Rossi, la Scuderia non ha proprio intenzione di farsi superare da nessuno.