Sfortunato incidente per il pilota italiano

Marco Melandri si infortuna e finisce sotto i ferri

Si complica l'inverno che precede il grande ritorno del campione ravennate nel Mondiale Superbike: durante una partita benefica, Macio è caduto lesionandosi il ginocchio. Oggi l'operazione, il recupero è previsto in tempo per i prossimi test

Marco Melandri in pista negli ultimi test (© Ducati)

Marco Melandri in pista negli ultimi test (© Ducati)

ROMA – Doveva essere un inverno di emozione e attesa, per Marco Melandri, quello che precede il suo grande ritorno nel Mondiale Superbike da pilota ufficiale Ducati. Invece saranno mesi di convalescenza, per colpa di un infortunio che Macio ha riportato non sulle piste, bensì su un campo da calcio. Pochi giorni dopo aver completato i suoi ultimi test dell'anno con la Panigale R a Jerez, infatti, il campione ravennate ha accettato di partecipare alla partita di beneficenza in memoria di Doriano Romboni, l'ex pilota tragicamente scomparso il 30 novembre 2013 in un incidente durante la seconda edizione del Sic Day, la gara in onore di Marco Simoncelli. Ma, proprio mentre stava giocando, Melandri è inciampato ed è caduto sulla gamba destra, lesionandosi il menisco del ginocchio.

Intervento e terapia
Che non si trattasse di una cosa da poco lo si è intuito subito, quando è stato trasportato fuori dal terreno di gioco in barella, ma sono state le successive visite mediche a confermare che il 34enne dovrà addirittura sottoporsi ad un'operazione chirurgica, che avverrà proprio nel corso della giornata di oggi. «Ero in campo solo per ricordare Doriano, camminavo in mezzo al campo e non ho toccato la palla neanche una volta – ha raccontato a Corse di moto prima di finire sotto i ferri – Facendo un movimento all’indietro il ginocchio è collassato all’interno. Vediamola in positivo: forse era già messo molto male di suo, quindi nel male forse ho avuto fortuna che abbia ceduto adesso, e magari non durante il Mondiale. L'importante è che abbiamo deciso che in fase d'intervento non verranno toccati i legamenti». L'infortunio non dovrebbe comunque condizionare i suoi futuri programmi agonistici: il rientro in pista è infatti fissato per il 24-25 gennaio prossimi, quando si terranno, sempre a Jerez, i primi test del 2017. Un tempo sufficiente, secondo i medici, per consentire il pieno recupero di Marco. Il pilota italiano non è comunque l'unico protagonista delle derivate di serie ad essersi sottoposto ad un'operazione al ginocchio in queste settimane: anche l'ex iridato di MotoGP Nicky Hayden, infatti, è attualmente convalescente dopo essersi infortunato la gamba, in questo caso in un incidente durante un allenamento con il flat track.